4 consigli utili per il recupero del credito

November 10, 2013

Sono circa 3 milioni le imprese con problemi di liquidità, con perdite pari a quaranta miliardi di euro.

 

Il recupero dei crediti insoluti e la loro gestione sono attività delicate e complesse che necessitano professionalità, organizzazione, adeguati strumenti e una giusta conoscenza degli istituti giuridici.

 

Ecco 4 consigli indispensabili per riscuotere efficacemente i crediti insoluti:

 

  1. Stimare beni, redditi e patrimoni disponibili

Ricorda che prima di decidere se e come attivare un iter legale, è bene accertare che il debitore sia in condizioni di pagare. Non sottovalutare questo passo. Questa prima fase è indispensabile per prendere qualunque decisione sulle mosse da attivare (o non attivare).

Ciascun caso dovrà essere sottoposto ad un attento screening preventivo circa la possibilità di un effettivo recupero delle somme dovute. E’ necessario determinare le possibilità di pagamento su tutti i fronti: sia patrimoniali che reddituali. Naturalmente le tattiche informative differiscono a seconda che si tratti di persona fisica o giuridica, ma il concetto di fondo è il medesimo.

 

 

2. E’ come giocare a “nascondino”

Ricorda che anche il debitore lo sa e quindi farà di tutto per occultare i beni e i flussi di denaro. Ben vengano quindi le informazioni provenienti da elenchi ufficiali  (CCIAA, Registro Protesti, Registro Beni Immobiliari, PRA etc.), per una prima scrematura, ma nella maggior parte dei casi i dati dei registri pubblici non sono in grado di dare risposte definitive. Quello che ci vuole sono informazioni di rintraccio.

Puoi optare per una indagine in prima persona: cerca di contattare più persone possibili e farti un quadro – attendibile - della situazione. In questi casi tuttavia, il fai-da-te non è consigliabile. Il recupero crediti rappresenta un problema concreto che deve essere affrontato con professionalità e attenzione. Affidarsi ad una società specializzata può costituire la soluzione meno onerosa e più efficace, evitando il rischio di ritenere vere, informazioni false, non aggiornate o incomplete, che potrebbero causare il fallimento delle conseguenti azioni di riscossione del credito.

In Italia, esistono diverse società specializzate in informazioni commerciali, sono società che negli anni e con grandi investimenti hanno raccolto un importante data-base e creato software per incrociare i dati e potenziare quindi il valore informativo.

Non posso non citare l’attività di Reset Intelligence, i cui  vasti data-base e algoritmi intelligenti per l’elaborazione delle informazioni, sono supportati da verifiche investigative sul posto. I dossier investigati arricchiti sono certamente i prospetti conoscitivi più validi ed efficaci.

 

 

3. Ricordati di estendere la tua ricerca a familiari e altre persone fisiche e giuridiche vicine al debitore

 

 

  1. Solo a questo punto, potrai decidere le azioni giudiziarie o stragiudiziali da intraprendere, sulla base di una fotografia reale e affidabile sulle capacità del tuo debitore di fare fonte ai pagamenti.

Please reload

Featured Posts

Prendere decisioni per la tua azienda: cosa sono le informazioni investigate e perché sono indispensabili.

January 15, 2014

1/3
Please reload

Recent Posts
Please reload

Search By Tags
Please reload

Follow Us
  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • Google Classic

 

© 2016-2020 by ISD Global s.r.l.   -   All rights reserved. Privacy Policy