5 consigli utili per scegliere il tuo fornitore di informazioni aziendali.

February 13, 2014

 

Se è vero che per qualsiasi impresa, le informazioni aziendali sono il fondamento di decisioni corrette, è evidente che la scelta del fornitore è cruciale.

In pratica:

fornitore scadente=informazioni scadenti=decisioni aziendali errate

 

Dunque, quali devono essere i requisiti irrinunciabili del tuo fornitore di informazioni aziendali?

 

  1. Capisce cosa ti serve davvero?

Un buon fornitore d’informazioni deve avere la competenza necessaria per comprendere le dinamiche aziendali, economiche e finanziarie e cogliere le esigenze del cliente.

 

 

  1. Ti propone un’intervista preliminare?

Analizza il livello di rischio sul patrimonio aziendale e individua cosa e come monitorare per garantire la tranquillità dell’azienda.

La maggior parte delle società vendono dei “pacchetti” pre-confezionati, solo i migliori mettono a tua disposizione degli analisti esperti, che analizzano l’azienda per individuarne le aree critiche e ti sottopongono una strategia informativa compatibile con il budget e con la tipologia di clienti.

Diffida di chi passa subito alla vendita senza aver prima capito le caratteristiche specifiche della tua azienda.

 

 

  1. L’intervista è gratuita?

L’intervista è indispensabile per inquadrare le tue reali necessità informative, ma deve essere inclusa nel prezzo dei prodotti che acquisterai.

 

 

  1. Ti affianca nella gestione informativa? E’ disponibile a supportarti nella lettura delle informazioni?

Spesso ti trovi a chiedere informazioni e a farne un uso solitario: sei lasciato solo nella lettura e nell’analisi. Un vero professionista ti affianca nell’individuare i dati necessari al tuo bisogno e a decodificare le informazioni in modo corretto.

 

 

  1. Autorizzazione prefettizia

Le buone informazioni non si basano solo sui registri, per quanto aggiornati e processati da software evoluti, ma sono verificate sul posto da personale qualificato ed esperto.

E’ necessario quindi che il tuo fornitore di informazioni abbia sia abilitato con autorizzazione prefettizia ai sensi dell'art. 134 del T.U.L.P.S.

E’ bene sapere che la maggior parte delle società che forniscono informazioni aziendali, sono sprovviste di questa autorizzazione. Questo significa che le informazioni fornite NON sono investigate.

 

Per concludere, il consiglio è: non accontentarti! Ottenere informazioni di qualità dal tuo fornitore è un tuo diritto. Ed è anche un tuo dovere nei confronti della tua azienda.

Attento quindi a scegliere bene (…e a non fidarti mai di informatori che propongono gattini!)

 

Questo post ti è stato utile? Scrivi un tuo commento o una tua domanda, ci aiuterai a fornirti quello che ti serve davvero!

Please reload

Featured Posts

Prendere decisioni per la tua azienda: cosa sono le informazioni investigate e perché sono indispensabili.

January 15, 2014

1/3
Please reload

Recent Posts
Please reload

Search By Tags
Please reload

Follow Us
  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • Google Classic

 

© 2016-2020 by ISD Global s.r.l.   -   All rights reserved. Privacy Policy